Scuolavincemafia Tour (VIDEO)

Scuolavincemafia Tour (VIDEO)

Il testo dell’intervento in video Lo scorso 30 settembre ho iniziato da Sciacca, nell’Agrigentino, il tour #Scuolavincemafia. Il 13 ottobre sarò a Misilmeri e il 14 ad Altofonte, in provincia di Palermo. Seguiranno altre tappe in Sicilia e nel resto d’Italia. L’obiettivo è diffondere insieme l’importanza di introdurre nelle scuole la storia dell’impegno antimafia quale materia di studio. Come Movimento 5stelle l’abbiamo proposto con un disegno di legge, presentato a maggio, che porta la mia prima firma. Riteniamo fondamentale che…

Read More Read More

Stupro a Trecastagni (Ct), ho interrogato il governo

Stupro a Trecastagni (Ct), ho interrogato il governo

La dottoressa di Trecastagni (Ct) che di recente ha denunciato d’aver subito uno stupro in guardia medica non può essere abbandonata a se stessa. Sulla vicenda i ministri della Salute e del Lavoro devono assumere tutte le informazioni, alla luce del fatto che, come ha riportato la stampa, l’episodio sarebbe stato derubricato a incidente sul lavoro.

Disabili: a Palermo l'(ennesimo) abbandono degli studenti

Disabili: a Palermo l'(ennesimo) abbandono degli studenti

La vicenda degli studenti disabili delle scuole superiori di Palermo, rimasti senza la dovuta assistenza per causa dei ritardi burocratici di Città metropolitana e Regione Sicilia, conferma l’inadeguatezza di un intero sistema, politico e amministrativo, che non garantisce i diritti dei più deboli e non li considera affatto.

Parte da Sciacca #Scuolavincemafia Tour

Parte da Sciacca #Scuolavincemafia Tour

Portiamo nell’istruzione il coraggio della giustizia I fatti ci dicono che è urgente introdurre nelle scuole l’insegnamento della storia dell’impegno antimafia, per dare agli studenti modelli di vita positivi, come quelli di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e altri, anche viventi, al fine di costruire insieme una società più sana, più giusta e solidale. 

Lorenzin, “e adesso vaccinatevi tutti”

Lorenzin, “e adesso vaccinatevi tutti”

Vaccini polivalenti, il Ministero della Salute contesta una ragionevolissima iniziativa di Virginia Raggi, che aiuta i minori immunizzati Ieri l’altro la sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha inviato una lettera ai genitori dei minori sottoposti all’obbligo vaccinale. A proposito della documentazione richiesta per l’accesso alle scuole, la sindaca ha sottolineato che la stessa – cito testualmente – «potrà essere sostituita dall’autocertificazione». «In tal caso – ha proseguito la sindaca 5stelle – la dimostrazione dell’adempimento delle vaccinazioni obbligatorie potrà essere rinviata…

Read More Read More

Palermo-Agrigento: (Davide) Faraone e le piramidi lungo la strada

Palermo-Agrigento: (Davide) Faraone e le piramidi lungo la strada

Alla Camera M5s ne aveva denunciato i rischi e aveva presentato un apposito ordine del giorno, bocciato da Pd e alleati, ora pentiti Nello scorso luglio percorremmo in bus un tratto della Palermo-Agrigento, denunciandone la pericolosità. Proponemmo un ordine del giorno, a mia prima firma, per garantire la sicurezza di quel collegamento viario. La maggioranza di governo lo respinse per partito preso. Senza pensarci, considerò infondate le nostre preoccupazioni, che nascevano da una precisa conoscenza del caso, sia per le…

Read More Read More

La Sicilia del traffico (e della mafia)

La Sicilia del traffico (e della mafia)

Il problema più grosso della Sicilia è la mafia. Mai dimenticarlo. In Sicilia c’è traffico, manca l’acqua e le banane costano troppo. Il governatore Crocetta pensa tanto alle isole Egadi e meno ai disabili, ha un po’ di amici da rasserenare, da Sami Ben Abdelaali a Nelly Scilabra, e spesso non sa che pesci prendere. Il sindaco Leoluca Orlando e il suo dirigente Gabriele Marchese hanno poco feeling con i cani, il ritratto di donna Franca Florio non lacrima e…

Read More Read More

Vaccinazioni: ricorsi in vista, Pd in difficoltà

Vaccinazioni: ricorsi in vista, Pd in difficoltà

Il governatore della Puglia contesta l’obbligatorietà e anticipa l’assistenza della Regione a chi farà ricorso. Indifferente il ministro Fedeli (in foto) Ho detto altre volte che l’obbligo delle (dieci) vaccinazioni ai minori fino a 16 anni è un atto violento. Lo è perché imposto con un decreto legge adottato senza necessità e urgenza, perché spaventa e “ricatta” i genitori dei bambini da educare, istruire e seguire tramite la scuola.