Browsed by
Mese: aprile 2017

Beni pubblici di grande pregio e lotta alle “pastette”

Beni pubblici di grande pregio e lotta alle “pastette”

Il discusso incarico triennale per la gestione di Castelporziano In rivolta dirigenti pubblici e docenti universitari con lunga esperienza di gestione di aree protette dello Stato. L’incarico triennale per la gestione di Castelporziano, la residenza estiva del presidente della Repubblica, è stato assegnato per la prima volta con selezione pubblica, che ha vinto Giulia Bonella, 44enne figlia dell’ex vicesegretario della Presidenza della Repubblica.

Disabili Sicilia: recuperare milioni, via gli apparati del palazzo

Disabili Sicilia: recuperare milioni, via gli apparati del palazzo

L’unica è rifare il bilancio regionale, dando priorità ai diritti Per trovare i fondi necessari all’assistenza ai disabili siciliani, bisogna partire dal principio stabilito dalla Corte costituzionale con la sentenza n. 275/2016, per cui la tutela dei diritti è preminente rispetto al pareggio di bilancio. Lo chiedo mentre sono in corso proposte e lavori circa la Legge Finanziaria della Regione Sicilia.

Disabili siciliani, la Consulta li tutela

Disabili siciliani, la Consulta li tutela

Pareggio di bilancio contrario ai diritti, la sentenza della Consulta n. 275/2016 Sul fronte dei milioni che mancano per l’assistenza ai disabili, in Sicilia non c’è ancora nulla. Al momento nel testo della Finanziaria regionale figura la proposta della Commissione bilancio, che ha scavalcato quella del governo regionale, che prevedeva un innalzamento delle tasse.

Quel bullismo nascosto ma evidente

Quel bullismo nascosto ma evidente

Appello agli educatori: riconoscere la diffusione del fenomeno «Se ti rivedo da queste parti ti brucio». Si tratta dell’ennesima minaccia di un gruppo di bulli a una minorenne, tormentata anche dopo aver cambiato scuola. La vicenda, recente, racconta di un fenomeno noto ma ancora sottovalutato: il bullismo a scuola.

Sicilia: Province, Crocetta KO

Sicilia: Province, Crocetta KO

La Corte dei conti certifica il fallimento del governatore In Sicilia l’attuazione della riforma delle Province è stata un fallimento come altrove. Oggi lo certifica, al di là dei proclami del solito governatore Rosario Crocetta, la Corte dei conti.

Tanta stampa siciliana ignora il Movimento 5stelle

Tanta stampa siciliana ignora il Movimento 5stelle

Ecco le prove del “bavaglio” Nell’ultimo mese mi sono occupata della mancanza di risorse per l’assistenza ai disabili siciliani, il cui numero è incerto, per quanto riportato dalla stampa. Ho chiesto al governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, di spingere a Roma per destinare le risorse necessarie prelevandole dal reddito da signoraggio della Banca d’Italia. Non un giornale ha riportato questa mia proposta, benché l’insufficienza dei fondi abbia spesso occupato le pagine della cronaca. Niente, nessun cenno alla mia iniziativa politica.

Manager partecipate, Padoan cambia la direttiva

Manager partecipate, Padoan cambia la direttiva

Mossa tenuta nascosta, si apre una porta per gli inquisiti In Italia può succedere di tutto, è il Paese delle meraviglie. Stavolta al posto di Alice c’è il ministro dell’Economia Carlo Padoan, che di banche e costumi bancari si intende molto. In zona Cesarini, il 22 marzo scorso in audizione davanti a sei commissioni di Camera e Senato, Padoan ha dovuto confessare il cambiamento della direttiva sui requisiti dei vertici delle partecipate.

La missione: salvare il “Donna Franca” per Palermo

La missione: salvare il “Donna Franca” per Palermo

Mobilitazione necessaria, il quadro di Boldini emblematico per il capoluogo siciliano   Stamani andrò al Vittoriano di Roma. Lì è esposto, in una mostra retrospettiva sull’autore, il quadro di Franca Florio, che il pittore Giovanni Boldini dipinse nel 1901 su commissione dell’industriale Ignazio Florio, marito della donna.